Napapijri

Primavera/Estate 2017

C’è sempre un modo per trasformare la vita di tutti i giorni in una scoperta.
Il richiamo della natura ci unisce alla ricerca di nuovi luoghi da reinventare. Un lampione che emerge dal’asfalto diventa il punto perfetto per costruire la nostra dimora e lasciare un segno del nostro passaggio. Insieme apriamo nuove prospettive su come vivere la città rimettendo al centro la natura.
Nel mondo della natura, i fiumi sono sinonimo di avventura e scoperta. Sono elementi fondamentali che permettono ai villaggi di trasformarsi in città, e alle persone di diventare viaggiatori.
Con l’arrivo dell’estate, le città si svuotano trasformandosi in deserti di acciaio e asfalto. Questo non ci impedisce di percorrerle con occhi curiosi e un cuore leggero. La meraviglia si nasconde dietro l’angolo. Insieme portiamo un’ondata di positività in grado di trasformare una normale fontana in una magnifica oasi.

È un uomo moderno e fermamente consapevole del suo fascino, quello che Napapijri intende vestire nella primavera-estate 2017. Si tratta, in effetti, di una collezione tanto insolita quanto estremamente affascinante, nonché eclettica. Pur essendo ricca di capi giovani presenta anche tante creazioni per l’uomo maturo che ama ammaliare ed affascinare mettendo in evidenza la sua virilità. E poi, ci sono così tanti capi tra cui scegliere che Napapijri, stavolta, metterà seriamente in difficoltà i suoi fan.
I capispalla sono, come sempre, il cavallo di battaglia delle collezioni di questo marchio. Non fa eccezione, quindi, quella per la primavera-estate 2017, ricca di giacche estremamente raffinate in morbido cotone, gilet double face e giacche stretch e cargo per ogni occasione. La palette cromatica è varia come non mai: a dominare sono, come si addice ad un uomo raffinato, i colori neutri, ma non mancano le proposte più estrose declinate nelle sfumature più in voga al momento come, ad esempio, il rosso.
Ampia scelta anche sul fronte dei pantaloni e delle t-shirt che, come i capispalla, sono disponibili in tantissimi materiali, colori e tagli. Tra polo e camicie, t-shirt e felpe, avrete davvero l’imbarazzo della scelta. Il tutto sempre e comunque in linea con quella che è la filosofia di Napapijri, un marchio ormai universalmente affermato che è riuscito nell’impresa di trovare un filo conduttore tra comfort ed eleganza.

Per la donna Napapijri sarà una primavera-estate 2017 all’insegna dell’athleisure. Il marchio italiano, conosciuto per il suo tocco sportivo, reintroduce il suo giaccone best-seller per abbinarlo all’abbigliamento barca, che alterna a capi in felpa da indossare tutti i giorni.
La nuova collezione si veste di top casual e versatili da indossare con qualunque bottom. È il caso della felpa leggera in cotone e lino con maniche bicolor, dell’iconica giacca Skidoo versione light e della polo in jersey con bavero di camicia, disinvolta e informale.
Pantaloni antivento, piumini leggeri e scarpe da trekking si sposano perfettamente con le occasioni del weekend, da vivere rigorosamente col vento tra i capelli. Shorts dal taglio dritto e camicie a fiori da portare aperte invece, sono il giusto complemento di una vacanza nel Mediterraneo, insieme a sneaker alte, cappello in paglia e zainetto stampato.
Durante la settimana, lo sportswear varca la soglia delle palestre per entrare in città con spolverini in felpa leggera e pantaloni della tuta taglio capri, da accostare alla borsa fitness logata.
Per tutte, l’imperativo è performante: tutto il giorno, tutti i giorni. Merito di una confortevolezza senza limiti, data dalla giacca reversibile e dal gilet imbottito.
Le decorazioni invece, sono vintage e femminili, come dimostra la bandiera taglio vivo della classica t-shirt e i ricami ton sur ton della camicia con collo alla coreana.
Grazie ad una scala cromatica che si mantiene prevalentemente sui toni del blu, i capi Napapijri si adattano a tutte le carnagioni.